Renzi e la “comunità democratica”

“Chi non è antifascista non è degno della comunità democratica”. Così ha sentenziato Matteo Renzi a Sant’Anna di Stazzema, sentendosi presuntuosamente erede non soltanto di Sturzo, De Gasperi e Dossetti ma anche di Gramsci e Gobetti.

Renzi finge di ignorare che milioni di italiani, pur attenendosi ai canoni costituzionali, ritengono attualmente del tutto inutile il dibattito fascismo-antifascismo, sono preoccupati delle sorti delle proprie famiglie e non hanno il minimo interesse a far parte di una “comunità democratica” saldamente in mano a oligarchi che usano la partitocrazia per la tutela dei loro interessi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...