Ancora una volta per la verità 

Come cattolici romani e fascisti autentici non possiamo non essere contrari all’infame ideologia razzistica in qualunque modo essa sia rappresentata. Non è intellettualmente concepibile, non è moralmente ammissibile per ogni mente attiva, per ogni coscienza viva e vigile motivare e giustificare manifestazioni violente in nome di un “suprematismo” che sul piano etico, culturale e civico non ha alcun sostegno per chi si ispira ai principi e ai valori che nel messaggio di Cristo hanno il primo e insostituibile riferimento.

Ma è con la stessa fermezza che si deve riprovare il comportamento di coloro che si sono opposti – ci si riferisce ovviamente ai recenti episodi verificatisi nell’ateneo californiano – alla scriteriata azione discriminatrice appellandosi ad un antifascismo che oggi più che mai si esprime nella divisione e nell’odio. Richiamarsi alla guerra civile americana tra nordisti e sudisti è una manovra provocatrice tendente ancora una volta a stravolgere la verità e a compiere un torto nei riguardi della storia. 

Pertanto, tentare di spiegare la reazione al razzismo in nome dell’antifascismo conferma la mancanza di una coerente e salda cultura veramente creatrice; attesta l’assenza di una piattaforma ideale su cui operare a tutela dell’ordine civile.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...