Quando il ricordo è un dovere civico

I giovani non sanno, gli anziani dimenticano anche ciò che va ricordato.

Parigi è stata per lungo tempo sicuro e agiato rifugio dei peggiori terroristi italiani. Alle numerose richieste di estradizione da parte dei magistrati del nostro Paese la capitale francese ha sempre risposto negativamente in difesa del diritto (degli assassini) e in spregio dei familiari delle vittime che chiedevano giustizia.

Il ricordo, privo dello spirito di vendetta e di odio, in casi come questo, è un dovere civico.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...