La vita è missione: da Giovanni Gentile a Primo Siena

È d’obbligo una premessa: quando si parla o si legge una pagina di Primo Siena ci si accorge che si è dinanzi al rappresentante di una razza spirituale che sta per scomparire. Quella degli uomini che sanno tenere alacre la mente e contemporaneamente custodire l’ardore e l’ardire del cuore. La testimonianza e la coerenza di una fede, il senso di una fedeltà mai in ombra, la costanza nello studio e la tenacia nel sostenere ciò in cui si crede.
Anche quando non si condividono le sue idee, anche quando non si aderisce ai suoi giudizi, è un piacere dell’anima essere uniti nell’ardua battaglia ideale ad una persona che ha saputo e sa ancora affrontare aggressioni ed agguati.

A rafforzare quanto premesso giunge un ulteriore contributo di Primo Siena alla conoscenza del suo e non soltanto suo maestro Giovanni Gentile, un martire che soltanto gli ingrati e gli immemori possono trascurare: “Giovanni Gentile – un italiano nelle intemperie” è il titolo dell’opera dove Siena ha confermato di avere, non diversamente dall’austero pensatore siciliano, la fermezza dell’uomo saggio e sereno che non desiste dal suo apostolato civile e religioso. Grazie alle sue pagine, si avverte quanto sia ancora valido ed essenziale il magistero di questo Socrate del Novecento che seppe vivere e morire senza alcun cedimento morale e intellettuale.

L’esempio di questo filosofo che si fece apprezzare anche come illuminato statista costituisce – è ribadito da Primo Siena – una sveglia per la coscienza, un valido ricostituente per l’intelligenza e per il carattere in tempi in cui prevale la pigrizia mentale e il compromesso è ritenuto la scelta migliore.

Dinanzi agli sconvolgimenti del secolo, Giovanni Gentile non si lasciò turbare. Al contrario, volle aiutare i suoi compatrioti a misurarsi con gli eventi, pure i più drammatici, in uno spirito improntato alla speranza e alla solidarietà. Non lo si dimentichi: fu Gentile, dall’alto del colle capitolino, oggi umiliato ed insozzato dal marciume dei partiti, in uno dei momenti più tragici attraversati dall’Italia nell’epoca moderna, ad esortare i suoi concittadini a superare rancori e divisioni indicando nella fusione delle anime l’unica possibiltà di salvezza e di riscatto. Non fu ascoltato e le conseguenze si videro nello scatenamento delle più basse passioni.

Siena vede nella storia, notoriamente paziente, un segno di graduale dissolvimento delle “ostilità settarie (dovute) alle camarille ideologiche. E ciò rende sempre più impellente il debito concettuale che la cultura italiana ed europea ha con Giovanni Gentile.” Impellente per gli anziani – che faranno bene a rileggere o, nel caso non l’avessero già fatto, a leggere il “Discorso agli italiani”, pronunciato dal filosofo, come si è ricordato, in Campidoglio il 24 giugno 1943 e la conferenza tenuta nell’aprile del 1955 nel corso della quale Il fedele discepolo Armando Carlini ricordò come in Gentile fossero inscindibili religiosità e azione civica: due testi inseriti opportunamente nel suo libro da Primo Siena.

Quanto ai giovani, almeno per quelli che sono mossi da esigenze spirituali e sanno evitare le nefandezze dei tempi, la lettura attenta di “Giovanni Gentile – un italiano tra le intemperie” sarà sprone per una corretta e intemerata milizia. E potrà assisterli nell’andare avanti, ma non fuori del cammino che, solo, conduce alla liberazione, alla vera liberazione dall’inganno dei partiti e, quindi, dalle costrizioni oligarchiche.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...